Watchmakers: una mostra unica di opere d’arte “da polso”

21 MAR 2018



di Ludovica Martini

Esiste una categoria poco conosciuta di artigiani che rappresentano l’eccellenza assoluta in materia di orologi da polso: i watchmakers. Sono più che artisti, possono essere definiti un mix di design, arte, scelta di materiali d’eccellenza, capacità tecnica e tutto ciò fa di loro gli straordinari creatori di pezzi unici, destinati a entrare nelle collezioni private più esclusive al mondo. Ciascuno ha il suo codice stilistico, che rende ogni singolo pezzo riconoscibile agli occhi degli intenditori. Le loro opere son destinate a diventare oggetti di culto, e il trascorrere del tempo non fa altro che aumentare il loro valore e li rende oggetti introvabili e preziosissimi.

Questi folli e meravigliosi creatori sono adesso riuniti nell’eccezionale mostra Watchmakers, the masters of art of Horology. Tredici i protagonisti Hajime Asaoka, Christophe Claret, Ludovic Ballouard, De Bethune, Philippe Dufour, Laurent Ferrier, Romain Gauthier, Vianney Halter, Christian Klings, Jean Daniel Nicolas, Roger W. Smith e Kari Voutilainen. In esposizione anche un pezzo speciale: Anniversary, l'ultimo orologio realizzato dal defunto George Daniels, che molti considerano il padre della moderna orologeria indipendente e che ha influenzato direttamente il lavoro di molti degli altri artisti.

La mostra, prodotta da Maxima - galleria d'arte specializzata in arte moderna e contemporanea - è stata fortemente voluta dal suo proprietario e curatore, Claudio Proietti, che oltre ad essere un convinto sostenitore di artisti indipendenti di talento, è anche un grande collezionista di orologi. Partner d’eccezione è la rinomata casa d'asta leader nel campo degli orologi di alta qualità Phillips - in associazione con Bacs e Russo - leader sia nella ricerca dei pezzi vintage più rari al mondo sia nello scouting di tutti i grandi orologi, a prescindere dalla data di realizzazione.

La mostra, a carattere itinerante e corredata anche di un catalogo edito da ACC Art Book, avrà il suo gran debutto a Roma all’Extra MAXXI il 6 Aprile, per volare poi a New York dal 26 al 30 aprile, presso la Phillips NY Gallery del 450 Park Avenue. Successivamente si trasferirà a Hong Kong al Mandarin Oriental Hotel dal 24 al 28 maggio, per arrivare infine a Londra nel quartier generale di Phillips a Berkeley Square dal 19 al 26 giugno.

www.maximagallery.com/mostre/watchmakers-the-masters-of-art-horology/