Albino Armani (Trentino)

Clé 2016

Metodo Classico Pas Dosé

Scheda tecnica:

← Ambasciatori 2021

Colore: Bianco

Affinamento: almeno 36 mesi

Vitigni: chardonnay e pinot nero

Sboccatura:

Note di degustazione:

Aspetto: Giallo brillante con riflessi dorati. Perlage fine ma non copioso.

Naso: Arriva subito, con netta predominanza, la nota di miele di favo. Poi sentori di pasticceria e lievito.

Palato: Anche al palato i richiami al miele sono intensi e infiltranti e permangono fino al lungo finale.

Giudizio complessivo: Un dosaggio zero sui generis, molto morbido e rotondo. Bolla voluminosa e avvolgente, fatta per sedurre.

Degustato da: Alessandra Piubello il 05/12/2020

Contatti:

Tutto cominciò il 7 dicembre 1607, quando Domenico Armani firmò il documento notarile, ora custodito nell’Archivio Storico di Trento. Quattrocento anni di storia, anche se l’azienda nasce ufficialmente nel 1962. Oggi Armani conta su 5 aziende tra Veneto (3 tenute tra Valpolicella, Valdadige e Marca Trevigiana), Trentino (Vallagarina) e Friuli (Grave). Poi ci sono anche le aziende agricole che, con oltre 300 ettari, producono le uve che vendono alla Armani srl. Il quartier generale dell’azienda è a Dolcé, nel territorio cerniera tra Veneto e Trentino. Solamente la linea Albino Armani produce intorno a un milione e 200mila bottiglie, poi ci sono anche altre linee.

Ala (TN)
Trentino AA

Main Home

https://www.albinoarmani.com/