Mandrarossa

Scommette in Sicilia sul Vermentino in purezza

Testo di Giovanna Modenhauer

Larcéra_Santannella_Mandrarossa
Larcéra e Santannella

Tutto iniziò nel 2005

Il Vermentino comunemente riporta alla mente le regioni Toscana, Sardegna o Liguria.Si tratta di un’importante aggiunta alla gammaspiega il Presidente Giuseppe Bursicon un vino che interpreta i valori di sostenibilità ambientale che da sempre contraddistinguono il nostro agire cooperativo, in ambito agronomico e produttivo. Al contempo introdurre questo vino sul mercato vuole affermare l’intenzione di valorizzare le espressioni straordinarie e inaspettate della nostra isola, dando realizzazione concreta a studi e analisi che da anni la nostra realtà ha portato avanti”.

Giuseppe Bursi_Mandrarossa
Presidente Giuseppe Bursi

Larcéra Terre Siciliane IGT

Mandrarossa 17 anni fa intraprese uno studio sul Vermentino e le sue reazioni nei diversi terroir di un grande areale di circa 290 ettari. I risultati sono stati così promettenti che nel 2014 il team agronomico della cantina di Menfi si è impegnato in un ulteriore lavoro di zonazione che ha portato a identificare 5 ettari dove questa varietà riesce a esprimersi con vini straordinari. Questi vigneti, a conduzione biologica, si trovano oggi tra i comuni di Menfi, Santa Margherita di Belice e Contessa Entellina (che ospita la contrada che dà il nome all’etichetta).

A livello agronomico e sensoriale

“Le escursioni termiche – racconta l’agronomo Filippo Buttafuoco – conferiscono complessità aromatica, dovute alla prossimità del mare e alle brezze marine estive di Menfi. L’altimetria degli appezzamenti di Santa Margherita di Belice e Contessa Entellina, con esposizione a sud, garantiscono luce e calore alle viti, permettendo così al Vermentino di sviluppare grappoli sani e perfettamente maturi”. Al naso esprime un profilo olfattivo di grande espressività. In bocca è fresco, marcatamente sapido, con una certa morbidezza, restando un vino elegante, con un finale, pulito e persistente.

Filippo Buttafuoco, agronomo_mandrarossa
Filippo Buttafuoco, agronomo

2022, un anno ricco di novità per il brand

Il nuovo Vermentino Larcéra, con Santannella, un blend di Fiano e Chenin Blanc, fa parte della linea Innovativi che comprende anche Urra di Mare da Sauvignon Blanc. In generale è stato attuato un lavoro importate di rebranding con un’immagine totalmente rinnovata delle etichette. Tutto nel segno di un ritorno all’essenza, alla Sicilia fuori dai percorsi più noti e dagli stereotipi isolani. Un conceptsviluppato con l’impiego di materiali a minor impatto ambientale, un uso limitato di lamine metalliche con invece colori ad acqua, in cui le nuovecromie, riprendono le sfumaturedei paesaggi naturali dell’isola.


www.mandrarossa.it

Credit: ph@mandrarossa

Sponsor

Sponsor