Quarta puntata

Il Pinot Nero metodo classico delle colline dell’Oltrepò pavese

Sommelier a Domicilio vi porta alla scoperta dell’Oltrepò pavese

Un territorio vasto che vanta 13.000 ettari vitati e ben 7 denominazioni. Dai 4000 ettari coltivati a pinot nero nasce anche l’unica DOCG riservata al metodo classico. Vinificato in bianco oppure nella versione Cruasè, questo spumante sta prendendo sempre più piede dimostrando la vocazione di questa varietà per alcune zone del territorio lombardo.

Dal ruolo di “serbatoio” di vino per la città di Milano oggi l’Oltrepò è sempre più un riferimento per la spumantistica italiana di qualità.

Il consorzio

Sommelier a domicilio

Carlo Veronese, direttore del Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese

Le aziende

Guarda l’episodio 1 – Bosco Longhino

Guarda l’episodio 2 – Bruno Verdi

Guarda l’episodio 3 – Berté Cordini

Guarda l’episodio 4 – Calatroni

Guarda l’episodio 5 – Cavallotti

Guarda l’episodio 6 – Ca’ di Frara

Guarda l’episodio 7 – La Versa

Guarda l’episodio 8 – Quaquarini

Guarda l’episodio 9 – La Piotta

Guarda l’episodio 10 – Podere Bigolino