Cantina Livia Fontana a Castiglione Falletto

La sua carica dei 202

Testo di Giovanna Moldenhauer

La sua storia

Gli antichi dicevano che i luoghi hanno un’anima e questa porta certamente il nome dei Fontana, le cui radici documentate a Cascina Fontanin risalgono al 1820.
Un’anima fatta di generazioni che si succedono ma anche di passione, lavoro, resilienza e infine di una lunga tradizione che si rinnova, nella forma e nella sostanza, grazie ai figli di Livia Fontana, Michele e Lorenzo, capaci di imporre un nuovo stile, frutto dell’armonia e della vitalità che questa famiglia sa mettere in campo vendemmia dopo vendemmia.

Livia Fontana e i due figli
Livia Fontana e i due figli Michele e Lorenzo

Una decisione importante

“Cinque anni fa con Michele e Lorenzo abbiamo scelto di abbracciare una rigorosa scelta culturale, per costruire qualcosa di nuovo che ci portasse a vini più identitari e una vigna più viva.
Ma contestualmente anche un brand moderno attraverso un’immagine luminosa che rappresentasse la vita nei vigneti”
afferma Livia Fontana che aggiunge
“La carica dei 202 non è perciò dedicato solo al passato, ma anche al presente, con i miei figli che hanno avuto cuore, coraggio e passione per intraprendere questo nuovo capitolo della lunga storia della famiglia Fontana,
gettando le basi per il prossimo futuro”.

Livia Fontana - I vigneti
I Vigneti

Una gestione familiare

Infatti Michele segue tutta la parte produttiva e Lorenzo è diventato Ambassador di Livia Fontana.
“Tutto è partito dallo studio del terreno, del suo patrimonio biologico e della vigna secondo un sistema parcellare.

Abbiamo eliminato diserbanti e concimi chimici, utilizzando solo stallatico, unico in grado di rigenerare realmente i microrganismi e, di conseguenza, di mettere il terreno in condizione di esprimersi dando il meglio di sé alle radici, quindi all’intera vite”;
spiega Michele che puntualizza “L’obiettivo è dar vita a vini longevi, eleganti, identitari delle nostre vigne”.

Livia Fontana - Degustazione
La Sala degustazione di Livia Fontana

Ambasciatore del territorio e dei vini

È Lorenzo che commenta “A qualcuno forse può essere sembrato che a me sia toccato un ruolo gratificante e io voglio confermarlo.
Avere la possibilità d’incontrare, confrontarsi con i clienti di Livia Fontana siano essi enotecari, ristoratori o stampa, è un’esperienza arricchente, perché ogni volta si può imparare qualcosa.

Trovo utilissimo usufruire delle mappe realizzate da Alessandro Masnaghetti che ci hanno aiutati a precisare rigorosamente quale siano le identità fondamentali dei nostri cru di Barolo.
Da Fontanin a Villero, entrambi da Castiglione Falletto, oltre a Bussia Riserva che invece proviene da Monforte d’Alba, sono tutti perfette espressioni dei nostri vigneti”.

Livia Fontana - Barolo
Fontanin – Villero – Bussia Riserva

www.liviafontana.it

Credit:ph@liviafontana, Clic Foto Alba

Sponsor

Sponsor