PROSECCO DOC alla BARCOLANA 2022

di Albina Podda

Treviso, 12 ottobre 2022. 
Con un programma di grande respiro, il Consorzio PROSECCO DOC, per l’11a volta in scena alla Barcolana di Trieste, quest’anno ha registrato entusiastici risultati.

Tra appuntamenti gourmet in mare e a terra, spiccano il 2° posto assoluto per PORTOPICCOLO-PROSECCO DOC e l’importante risvolto sportivo ma soprattutto umano della ORYX X50 battente bandiera Prosecco DOC.

Foto vincitori Barcolana
Foto vincitori Barcolana

Tra questi, certamente il successo ottenuto con il Maxi 90 PORTOPICCOLO-PROSECCO DOC. L’imbarcazione condotta da Mitja Kosmìna e un team internazionale coordinato da Claudio Demartis e da Riccardo Bonetti.
A conferma del carattere cosmopolita del Prosecco, vantava un equipaggio di 23 velisti di 4 diverse nazionalità.

 “Oggi, qui nell’alto Adriatico, convivono diverse tradizioni veliche ma in mare si parla tutti la stessa lingua “– aveva raccontato Riccardo Bonetti, al primo anno da team manager e skipper, appena sceso a terra

Abbiamo ottenuto il massimo dei risultati possibili in quest’edizione della Barcolana.
Davanti al Team PORTOPICCOLO-PROSECCO DOC sono arrivate infatti due barche che, data la loro grande velocità, sapevamo essere irraggiungibili per noi, salvo imprevisti”.

Ma ieri, due giorni dopo la regata, la classifica viene aggiornata. La seconda arrivata, l’imbarcazione condotta da Furio Benassi, è stata squalificata rimettendo in gioco il podio.

La PORTOPICCOLO-PROSECCO DOC avanza dal terzo al secondo posto, e l’armatore Claudio De Martis commenta:
“eravamo già pienamente soddisfatti del risultato ottenuto. Specialmente considerando le condizioni di vento forte, meno adatte al nostro Super Maxi che dà il suo meglio in situazioni di vento medio-leggero.

Festeggiamenti Portopiccolo Prosecco DOC
Festeggiamenti Portopiccolo Prosecco DOC



Abbiamo condotto una gara perfetta, sia tecnicamente che tatticamente, e questo ci ha garantito l’ottimo posizionamento, frutto del buon lavoro fatto con una squadra che ha funzionato bene sia dal punto di vista sportivo che umano”.

La regata di domenica 9 ottobre

Al di là della grande soddisfazione per il miglior piazzamento di sempre della nostra barca
commenta il Direttore del Consorzio di tutela della DOC Prosecco Luca Giavi- 
è stato un grande piacere vedere il Prosecco DOC salire sul primo gradino del podio per accompagnare il team vincitore della Deep Blue, guidato dall’americana Wendy Schmidt, che poi ha brindato con le nostre bollicine veneto friulane”.

L’equipaggio della PORTOPICCOLO-PROSECCO DOC, si è conquistato così il 2° posto assoluto appena dietro alla vincitrice Deep Blue di Wendy Schmidt.
A bordo sono stati notati anche due ospiti speciali del Consorzio: il rinomato fotografo Simone Bramante, in arte Brahmino, e l’atleta Robin de Kruijf, campionessa della Prosecco DOC – Imoco Volley. 

Oltre alla regata vera e propria di domenica 9 ottobre, nell’arco dell’intera settimana precedente la gara, il Consorzio di Tutela della DOC Prosecco ha presenziato a Trieste con una serie di iniziative che hanno toccato vari ambiti. 

Il sociale

Importante anche il risultato ottenuto dalla seconda barca che ha preso parte alla Barcolana con i colori del Consorzio Prosecco DOC.
L’ORYX PROSECCO DOC si è guadagnata un 52° posto assoluto, uno X Yacht 50 che si è meritato anche il 3° posto della sua categoria.
Straordinario il risultato soprattutto sotto il profilo umano. Per il sesto anno consecutivo il Prosecco DOC, di concerto con la IYRF del Rotary International, ha sostenuto un’iniziativa mirata a portare due atleti paraolimpici italiani a regatare all’isola di White nel Regno Unito e due paratleti inglesi in Barcolana.

Non essendo stato possibile essere presenti all’isola di White, per ragioni determinate dal protrarsi della pandemia in primavera, in Barcolana quest’anno hanno regatato Kirsten Pollock, una delle più famose veliste inglesi, prima che un incidente la costringesse su una sedia a rotelle, e i paratleti italiani, Fabrizio Sollazzo, paraolimpionico a Rio, e il giovanissimo Davide Di Maria, fresco vincitore di un titolo mondiale.

Il resto dell’equipaggio ha visto al timone un altro giovanissimo, Michele Meotto con tre coetanei, Alberto Cassandro e Gaia e Allegra De Martin rispettivamente all’albero, in prua e alle drizze e alcuni velisti di grande esperienza.

Le degustazioni: momenti conviviali e formativi 

Barcolana Prosecco DOC Lounge
Barcolana Prosecco DOC Lounge

Nella settimana dal 2 al 9 ottobre, l’apprezzatissima Lounge Prosecco DOC, allestita in posizione primaria in Piazza Unità con eleganti arredi firmati Calligaris, ha animato visitatori, ospiti istituzionali e membri degli equipaggi con grandi momenti di convivialità e aperitivi.
All’insegna di 25 diverse etichette di Prosecco DOC e Prosecco DOC Rosé fornite dalle aziende aderenti alla manifestazione:
Botter, Cabert, Cantine Riondo, Enoitalia, La Delizia, La Marca, Maschio dei Cavalieri, Masottina, V8+, Villa Sandi e Zardetto.

Il Consorzio ha inoltre organizzato svariati happy hours a Portopiccolo (Sistiana) nella Terrazza Prosecco allestita negli spazi del Ristorante Bris, punto di riferimento esclusivo per valorizzare il marchio Prosecco DOC in un contesto unico e speciale. 
Grazie alla presenza dell’imbarcazione ORYX PROSECCO DOC, ormeggiata proprio di fronte, è stato creato un fil rouge tra il momento conviviale e la parte più specificamente sportiva della Barcolana.
Un arricchimento dell’offerta teso a valorizzare le differenze delle varie tipologie di Prosecco DOC in degustazione. 

L’enogastronomia

Alla 54a edizione della Barcolana, il Consorzio è stato main sponsor anche dell’evento spin-off della regata: la Barcolana Sea Chef presented by Prosecco DOC, giunto con successo alla sua 7° edizione.

E sempre in tema di chef di rango, martedì 4 ottobre, nel Golfo di Trieste, 8 chef stellati si sono sfidati in una competizione velica accompagnati da skipper professionisti:
Peter Brunel, Andrea Canton, Iside De Cesare, Alessandro Gavagna, Matteo Metullio & Davide De Pra, Tomas Kavcic, Graziano Prest ed Emanuele Scarello.
Una volta a terra gli chefs hanno realizzato i piatti per la cena charity in programma la sera stessa al Portopiccolo Pavillion.

Tra le imbarcazioni partecipanti alla regata vi era il Super Maxi 90 PORTOPICCOLO-PROSECCO DOC con a bordo la chef Iside De Cesare del Ristorante stellato La Parolina.
Il Prosecco DOC ha avviato la serata con un brindisi perfetto per accompagnare il baccalà preparato dallo special guest Franco Favaretto del Baccalàdivino.

I prossimi appuntamenti velici del Team Portopiccolo Prosecco Doc:

La Venice Ospitality Challenge (15 ottobre) 

La Veleziana (16 ottobre)

Consorzio Prosecco DOC

Foto: CONSORZIO DI TUTELA DELLA DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA PROSECCO

Sponsor

Sponsor