Azienda Agricola Piras

Una "regina" in mezzo ai monti

Testo di Davide Zitter

La vite, gioiello di Belluno

Incastonato tra le Dolomiti bellunesi, il casale dell’Azienda Agricola Piras svetta in mezzo ad un quadro verde disegnato dalle vigne. Un luogo intimo e familiare, sinonimo dell’infanzia per Edoardo, il proprietario, che l’ha passata qui con i suoi nonni e ora ha ripreso in mano le vecchie proprietà per dare vita ad un sogno che fino adesso era rimasto irrealizzato: la produzione di un vino di qualità. È qui che nasce lo Chardonnay “Regina”, frutto del suo lavoro e della sua passione. Questo vino rappresenta uno dei suoi due lati migliori, accanto a quello legato ai motori e il modellismo, ed è il risultato di molteplici collaborazioni e amicizie, che gli hanno permesso di raggiungere i suoi primi obiettivi e presentare il suo vino in diverse occasioni.

Edoardo Piras, Regina, calice

Da un territorio davvero unico, un vino speciale

Giovane, dalle note fruttate e floreali e di buona sapidità, “Regina” è uno Chardonnay in purezza, che rappresenta l’essenza delle vigne di Pagogna a Mel e prende il nome proprio dalla nonna di Edoardo. Ai piedi delle montagne, percorrendo una stretta via di campagna, ci ritroviamo in un luogo davvero suggestivo e denso di ricordi. Vecchi casali, frutteti e orti: tutta questa bellezza si ritrova anche nel bicchiere dal profumo pieno e inebriante. Perfetto con primi piatti di pesce e carni bianche, al naso si scorge subito la frutta, come ananas, banana e pera.

Una spumeggiante proposta

Un buon successo è da attribuire anche al “Prosecco Regina” DOC. La cura e l’impegno profusi tramite il metodo Charmat danno vita ad un ottimo prodotto. Il gusto morbido e il profumo lievemente aromatico ricorda la mela renetta e rievoca sogni e frutta, ogni anno in esposizione alla fiera Mele a Mel: un altro prezioso ricordo, che si trasforma in una nuova realtà grazie a questo Prosecco. Un ottimo modo per iniziare un aperitivo, ma si sposa perfettamente con la pasticceria secca, passpartout per tutte le occasioni di più sincera convivialità.

Edoardo Piras, Regina

L’interessante novità in arrivo: Castalda

Nel prossimo futuro ci aspettiamo piacevoli sorprese con “Castalda”, dal nuovo vitigno Solaris allevato secondo i metodi del biologico. Un vitigno particolarmente resistente alle malattie fungine, che consentirà di evitare eccessivi interventi sulle piante e vedrà un utilizzo limitato di sostanze chimiche a difesa delle colture. L’innovazione è ben accolta da Edoardo, che alla luce dei consigli e delle esperienze via via più formanti pongono le basi per un nuovo prodotto, attento alla biodiversità e alla modernità: sicuramente saprà stupirci.

Sponsor

Sponsor