Ori: Sensuali e delicati

Bubble's #7

Testo di Mara Cappelletti

1 Aprile 2019/Lifestyle

Lo stile è classico, femminile e molto seducente grazie all’uso di forme sinuose e architetture delicate messe in risalto da diamanti, oppure ravvivate da pietre colorate a seconda delle collezioni. L’arte rinascimentale e barocca sono tracce evidenti nelle forme flessuose dei gioielli Casato, alcune creazioni rimandano però a culture orientali interpretandole attraverso la lettura della moda che prende ispirazione da ogni parte del mondo per rendere moderno ciò che propone.
Abbiamo chiesto a Federico Gauttieri qual è per lui il punto di equilibrio tra oriente e occidente nei suoi gioielli. «In realtà non c’è un punto di equilibrio – spiega il gioielliere –. Le forme, come le culture, sono intrecciate fra di loro e appartengono a un bagaglio di conoscenze e di emozioni che ho accumulato durante i miei viaggi nel corso degli anni». Come ampie sono le ispirazioni, altrettanto diversificate sono le tecniche impiegate per la realizzazione dei gioielli, sempre pensate per la tipologia di oggetto al quale si vuole dare origine.

«Si va dalla semplice microfusione, fino alla lavorazione interamente a mano (per alcune catene e alcune linee di anelli). Per la finitura diamo spazio a diverse tecniche, fra cui sabbiatura, brushing e smalto».
Accanto all’oro nelle varie tonalità di colore, i diamanti sembrano essere protagonisti indiscussi dei gioielli Casato, sia bianchi sia delle diverse gradazioni delle varietà fancy. Nei gioielli della maison sono utilizzati però anche ametiste, topazi azzurri, peridoto, rodolite, opale bianco, smeraldi e rubini. Sia i diamanti sia le pietre di colore sono sempre sottoposti a un’accurata selezione e analisi da un team di specialisti.
«Abbiamo un reparto in azienda – racconta Gauttieri – che si occupa solo della selezione e dell’assortimento delle pietre. Ogni singola pietra viene prima esaminata per forma e colore e poi osservata alla lente a 10 ingrandimenti per verificarne la purezza. Utilizziamo molte gemme, di molti colori, sia preziose che semipreziose, e lo facciamo per cultura e per passione. Casato è nata a Roma, io sono di Roma e ho pienamente subito l’influenza della città e della sua eleganza colorata».

Fonte di ispirazione per Gauttieri è la donna, vista come “figura universale di grazia e raffinatezza”. 

Ma per quale occasione e per quale donna sono pensati questi gioielli? «La donna Casato è evoluta, attenta, con una personalità spiccatamente femminile. Ogni volta che pensiamo a nuovi gioielli, non smetto neanche per un momento di idealizzare nella mia mente la donna che li deve indossare, che per me rappresenta un’icona di stile e di eleganza».

Gauttieri non si limita a esprimere la sua creatività solo attraverso i gioielli, ma propone una living experience destinata a stimolare i sensi. Nascono così le fragranze per la casa e le acque aromaterapiche per ambienti e tessuti dalle note legnose e dalle suggestioni orientali che raccontano “di posti lontani, desideri inespressi, sensazioni forti”.
Oltre all’esperienza olfattiva vi è quella del gusto. Casato firma infatti anche il cioccolato e sceglie ingredienti finissimi come il cacao Valrhona, sapientemente declinato in più varianti gustative, cioccolato al latte alla rosa e bianco al passion fruit. Dopo i profumi e i cioccolatini, forse Casato ci sorprenderà con nuove creazioni, ma per il momento, Gauttieri non vuole anticipare nulla, «c’è sempre qualche progetto nel cassetto, siamo in attesa del momento adatto a presentarlo».
Espressione artistica e design sono i punti vincenti della maison, ma quella di Casato è anche una storia di successo italiana nel mondo.
Grazie alla sua profonda conoscenza dei mercati internazionali, Gauttieri ne interpreta in maniera vincente gusti, tendenze e potenzialità. Negli ultimi anni, il business del brand si è ampliato moltissimo e l’apertura di diverse boutique in Russia, ma anche la presenza delle linee Casato in molte prestigiose gioiellerie in tutto il mondo, ne è una prova. Nel 2017 Casato Gioielli ha inaugurato un’elegante boutique in piazza Quinto Alpini a Milano, vivace centro dello shopping milanese, per dare la giusta collocazione alle collezioni del brand. Dopo l’apertura della boutique di Milano e la forte presenza in Russia, Casato intende espandere la propria presenza con boutique proprie in altre città? «L’idea c’è – risponde Gauttieri –. L’espansione ha un suo futuro già delineato e un piano di attuazione previsto. Bisogna solo avere un po’ di pazienza…». Non ci resta quindi che aspettare per ammirare le novità di Casato. “Il nostro lavoro è il nostro modo di celebrare la bellezza. I nostri gioielli sono creati per far sentire una donna ancora più bella” è il claim della maison e di bellezza non ce n’è mai abbastanza.

Sponsor

Sponsor