Masottina

Da Conegliano Valdobbiadene con amore

Testo di Giordana Talamona

masottina Brut prosecco
Masottina Prosecco Brut

Tra passione e tenacia

Fondata nel 1946 da nonno Epifanio Dal Bianco, Masottina nasce tra le colline del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore. Si deve a lui e al primogenito Adriano, diventato enologo della Scuola enologica di Conegliano, il consolidamento di questa storica azienda. Da allora il tempo è stato gentiluomo con Masottina, che ha saputo crescere e rinnovarsi con stile. Nello stesso modo è ora la terza generazione rappresentata da Federico, vicepresidente, e da Filippo Dal Bianco, responsabile commerciale, a portare avanti con passione, tenacia e dedizione questa storia di famiglia.

Da Conegliano al Piave

Quasi trecento ettari di vigneti, dai Colli di Conegliano, Patrimonio Unesco dal 2017, alle terre del Piave. È questo il patrimonio vitivinicolo di Masottina, ampliato negli ultimi decenni dalla seconda generazione. Federico e Filippo Dal Bianco, ora a capo dell’azienda, stanno continuando nell’espansione del parco vitato, puntando alla sua sostenibilità ambientale.

Due anime: spumanti e vini fermi

Masottina ha due grandi passioni, quella per i vini spumanti e quella per i vini fermi. La prima, legata alle bollicine, vive la sua massima espressione col Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG, nella versione Rive di Ogliano. Questo campione di eleganza non è il solo tra i vini più rappresentativi dell’azienda, a cui si affianca quello che per Masottina è considerato il suo l’ambasciatore nel mondo, il Prosecco Treviso DOC Brut, che nel 2017 si è meritato i prestigiosi 97 punti dalla nota rivista inglese Decanter. L’ultimo nato in casa Masottina è il Prosecco Extra Brut, messo in commercio a partire dall’ ottobre 2020. I vini fermi dal taglio internazionale, si giovano dell’impronta tipica che sa darne il territorio. Ecco che ne nascono il Montesco, da Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc e Marzemino, e Ai Palazzi, uno Chardonnay in tiratura limitata.

Un sistema qualitativo sostenibile

Masottina ha creato un sistema produttivo sostenibile, sintesi perfetta tra tradizione, modernità e tecnologia. Oltre alla regolamentazione prevista dalla denominazione, l’azienda ha creato quindi un disciplinare qualitativo interno. Questa filosofia prevede di svolgere in vigna interventi mirati volti a salvaguardare l’equilibrio vegeto-produttivo in tutte le fasi di crescita della vite. Quando l’uva arriva in cantina la procedura Masottina prevede il minimo intervento possibile, con l’obiettivo di esaltare le peculiarità di ciascuna vendemmia. Ne escono vini territoriali, che rappresentano il meglio di Conegliano.

www.masottina.it

Sponsor

Sponsor