Giorgio Cecchetto (Veneto)

Rosato di Raboso Spumante Brut Rosa Bruna 2013

Metodo classico - Pas Dosé

Scheda tecnica:

← Ambasciatori 2023

Colore: Rosato

Dosaggio: Pas Dosé

Tiraggio: Aprile 2014

Affinamento: 38 mesi

Uvaggio: Raboso Piave 100%

Zuccheri: Non dichiarato

Sboccatura: maggio 2022

Prezzo: Non dichiarato

Note di degustazione:

Aspetto: Rosso aranciato, perlage molto veloce e verticale. Fine.

Naso: Al naso complesso, frutta dolce e appassita. Fico nero, mela, susina.

Palato: Gusto secco, salato, finale agrumato. Pulito e equilibrato.

Giudizio complessivo: Unico nel suo genere, elegante e ben fatto. Straordinariamente fresco e testimone della versalità di un'uva come il raboso.

Degustato da: Sissi Baratella

Bottiglie prodotte: 1500

Contatti:

Az. Agr. CECCHETTO GIORGIO
Via Piave, 67
31028 Vazzola – Loc. Tezze di Piave (Treviso)

A pochi chilometri dalla prestigiosa Scuola Enologica di Conegliano (TV), nelle rigogliose terre del Piave dove da più di cinquecento anni si coltiva il Raboso, inizia la storia di una famiglia contadina con radicate tradizioni vitivinicole.
Tutto è cominciato nel 1985, quando Sante Cecchetto da mezzadro, riesce a rilevare il podere che da tempo coltivava con sapienza e dedizione. Nel frattempo, il giovane figlio Giorgio ottiene il diploma di enologo nel 1982 e dopo un’esperienza in un’azienda del territorio, nel 1986 prende in mano le redini dell’azienda agricola. Puntare alla qualità, potenziare l’attività di famiglia con la realizzazione di una nuova cantina, far conoscere al di fuori del territorio del Piave il valore e il pregio di un vitigno, di un vino con un retaggio storico difficile, quasi “rabbioso”. Questa l’aspirazione di Giorgio Cecchetto.
Oggi, insieme alla moglie Cristina e ai figli Marco, Sara e Alberto, Giorgio gestisce una realtà di circa 220 ettari tra affitto e proprietà, sviluppata in tre località della Marca Trevigiana: Motta di Livenza, Cornuda e Tezze di Piave, in cui si trova la sede principale dell’azienda.